15 settembre 2016

COREA DEL NORD: Centinaia di vittime per le alluvioni e centinaia di ettari di campi coltivati distrutti. "La più grande catastrofe dopo la seconda guerra mondiale".

 

La prevalenza dell'Occidente (di Jean Ziegler)
Da più di 400 anni, gli occidentali dominano il pianeta
ma i bianchi, oggi, rappresentano appena il 12,8 per
cento della popolazione mondiale e anche in passato
non hanno mai superato il 24 per cento.
Dominazione minoritaria dunque,
ma feroce e altamente organizzata.
Storicamente si sono succeduti
quattro sistemi di dominio.
Il primo fu quello detto delle “conquiste”. Nel 1.492
gli Occidentali hanno scoperto le Americhe e hanno
preso possesso di quelle terre distruggendo o riducendo
in schiavitù popolazioni fino a quel momento “sconosciute”.

In seguito ebbe inizio il commercio triangolare, con la deportazione massiccia degli africani neri verso il continente americano spopolato dal massacro degli indios.

A quest’epoca seguì un rerzo sistema di oppressione occidentale, messo in atto nel corso del Diciannovesimo secolo soprattutto in Africa, ma anche in Asia: il sistema coloniale. L’occupazione militare garantiva l’accesso diretto alle risorse minerarie e agricole. La distruzione delle culture autoctone da parte dei missionari cristiani e degli apostoli dell’universalismo repubblicano spezzò le forme di resistenza e facilitò l’introduzione del lavoro forzato.

Nella percezione dei popoli del Sud, l’attuale ordine del capitale occidentale globalizzato con i suoi mercenari dell’Organizzazione mondiale del commercio, del Fondo o, aggravandolimonetario internazionale e della Banca mondiale, le sue società transcontinentali private e la loro ideologia neoliberista, rappresenta l’ultimo e di gran lunga il più micidiale, dei sistemi di oppressione che si sono susseguiti nel corso degli ultimi cinquecento anni.

La  violenza esercitata dalla celebre “mano invisibile” del mercato e la monopolizzazione delle ricchezze da parte delle oligarchie transcontinentali perpetuano, aggravandoli, i tre precedenti sistemi di oppressione. La notte della miseria e dell’ingiustizia ricopre le terre del Sud ed è più buia che mai.

Mai l’occidente è stato più potente di oggi.   …………